Artists


IL SERVIZIO LEADER IN ITALIA
NELLA COSTRUZIONE DI PROGETTI DISCOGRAFICI

INFO 0209992311


Claudia Megrè
Biography

Claudia Megrè nasce a Napoli il 3 marzo 1986. Il nome Megrè è ispirato da Megrez, una stella della costellazione dell’Orsa Maggiore.

Chitarrista, autrice e compositrice. Inizia a studiare pianoforte, chitarra e canto all’età di 5 anni. Nel 2000 comincia un tour di esibizioni in Italia e nel mondo (Perth, Sidney, Melbourne, Londra, Las Vegas, Bucarest, Timisoara, Zurigo) con cover che spaziano dal repertorio leggero italiano a quello napoletano classico, dal jazz blues e soul straniero a quello bossa, fino alla dance music.

Anno cruciale è il 2001, in cui all’età di appena 15 anni comincia a proporre le sue canzoni nei Festival e Rassegne nazionali; vince il Caprioli Live Music Festival ed il Premio San Carlo D’Argento. Nel 2002, grazie al contenuto ed alle tematiche delle sue canzoni, viene insignita del titolo di testimonial della legalità degli studenti e per la pace degli italiani nel mondo, e nello stesso anno vince il Canta Salerno. Nel 2003 vince il premio Megaris per la musica e viene premiata come miglior cantautrice del Festival di Montecatini. Nel 2005 raggiunge il prestigioso traguardo del secondo posto al Festival di Castrocaro Rai. Tra il 2006 e il 2010 ottiene premi e riconoscimenti al Festival di Pistoia, al Tirreno Festival e al Festival delle stelle emergenti di Sanremo. Scrive le colonne sonore del cortometraggio “Vaterlo” e del progetto Il Calendario delle Studentesse.

Nel luglio 2011 esce il suo primo singolo “Dimmi che”, edito da Madli Records, con la partecipazione straordinaria del celebre quartetto d’archi Solis String Quartet, che entra a far parte delle cinquanta canzoni italiane più trasmesse dalle radio nell’estate 2011. Successivamente scrive “La Finestra”, colonna sonora del Marano Ragazzi Spot Festival, importante manifestazione tesa a promuovere la legalità, la giustizia sociale e il dialogo interculturale. Nel Marzo 2012 esce il suo secondo singolo “Da domani” che ottiene uno strepitoso successo radiofonico. E’ poi la volta di “Chi non si arrende” originale duetto con Guè Pequeno dei Club Dogo e “Indimenticabile”.